Battaglia dell'Avana (1762)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Battaglia dell'Avana.
Battaglia dell'Avana
British fleet entering Havana.jpg
La flotta inglese in avvicinamento all'Avana
Data6 Giugno - 13 Agosto 1762
LuogoAvana, Capitaneria generale di Cuba
EsitoDecisiva vittoria Inglese
Modifiche territorialiOccupazione dell'Avana fino al Trattato di Parigi (1763)
Schieramenti
Comandanti
Effettivi
12.826 soldati

17.000 marinai

23 Vascelli

11 Fregate

4 Sloop

3 Bombarde (nave)

1 Cutter

160 trasporti navali
3.870 soldati

5.000 marinai

2.800 miliziani

9 vascelli
Perdite
2.764 uccisi,feriti,catturati o uccisi dalle malattie 3 vascelli affondati3.800 uccisi o morti per malattia

2.000 feriti o malati

5.000 catturati

13 vascelli affondati
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia dell'Avana è stata una spedizione militare durata da marzo all'agosto 1762 nell'ambito della guerra dei sette anni. Le forze inglesi assediarono e catturarono la città di L'Avana, base della marina spagnola nei Caraibi. La città rimase in mano inglese fino alla fine della guerra.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

Il Re Carlo III di Spagna aveva inviato nel febbraio 1761 una nuova guarnigione all'Avana agli ordini di Juan de Prado, per proteggere la città dalla marina inglese, tuttavia un'epidemia di febbre gialla indebolì le truppe spagnole. Quando la guerra scoppiò furono preparati dei piani per l'invasione dell'Avana, il comando venne affidato a George Keppel e al vice-ammiraglio George Pocock. Per lo svolgersi del piano fu necessario chiamare 4.000 uomini dagli ordini di Jeffrey Amherst. Le forze britanniche si congiunsero ad Haiti il 23 maggio.

Assedio[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 giugno la flotta inglese arrivò alla vista dell'Avana, le forze spagnole agli ordini di De Prado e dell'ammiraglio Hevia decisero di asseragliarsi nelle due fortezze che difendevano la città, abbandonando la flotte nel porto, e sperando in un'epidemia di febbre gialla tra gli invasori o in un uragano che avrebbe distrutto la flotta inglese. La situazione rimase in stallo fino all'arrivo dei rinforzi inglesi che permisero una serie di attacchi via terra e via mare alle fortezze spagnole e la conquista del forte del Morro il 30 luglio.

Resa[modifica | modifica wikitesto]

Dopo che l'11 agosto De Prado rifiutò la resa, le batterie inglesi apririrono il fuoco sul forte La Punta distruggendolo quasi totalmente entro la fine del giorno obbligando cosi De Prado alla resa.

Conseguenze[modifica | modifica wikitesto]

La perdita dell'Avana e di Manila e del 20% dei vascelli fu un duro colpo per la Spagna sia dal punto di vista economico sia per il prestigio spagnolo. L'Avana e Manila ritornarono alla Spagna in seguito al trattato di Parigi che obbligò la Spagna alla cessione della Florida e di Minorca e ad un pagamento per Manila all'Inghilterra, tuttavia la Spagna ottenne la Lousiana dalla Francia per essere entrata in guerra.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Bradley, Peter (1999). British Maritime Enterprise in the New World: From the Late Fifteenth to the Mid-eighteenth Century. Edwin Mellen Press Ltd. ISBN 9780773478664.

Fortescue, J. W., A History of the British Army Vol. II, MacMillan, London, 1899, pp. 541–544

Gardiner, A. Bird. The Havana expedition of 1762 in the war with Spain. Providence. ISBN 9785872655411.

Sanchez-Galarraga, Jorge, "Luis de Velasco — Siege of Havana, 1762", Seven Years War Association Journal Vol. XII No. 2

Johnson, Sherry (2011). Climate and Catastrophe in Cuba and the Atlantic World in the Age of Revolution. Univ of North Carolina Press. ISBN 9780807869345.

José Guiteras, Pedro, Historia de la conquista de la Habana. (1762), Perry and McMillan, Philadelphia, 1856.

Pezuela y Lobo, Jacobo de, Sitio y rendición de la Habana en 1762: Fragmento de la historia inédita de la isla de Cuba, M. Rivadeneyra, Madrid, 1859.

Marley, David (1998). Wars of the Americas: a chronology of armed conflict in the New World, 1492 to the present. ABC-CLIO. ISBN 978-0-87436-837-6

Diefendorf, Jeffry M./Dorsey, Kurkpatrick (2006). City, country, empire: landscapes in environmental history. Univ of Pittsburgh Press. ISBN 978-0-8229-5876-5

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Guerra Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra