Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Andrej Karlov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Andrej Gennadʹevič Karlov
Андре́й Генна́дьевич Ка́рлов
Andrey Karlov 2016.jpg
Andrej Karlov nell'ottobre 2016

Ambasciatore della Russia in Turchia
Durata mandato 12 luglio 2013 –
19 dicembre 2016
Presidente Vladimir Putin
Predecessore Vladimir Ivanovskij
Successore Alexey Yerkhov

Ambasciatore della Russia in Corea del Nord
Durata mandato 9 luglio 2001 –
20 dicembre 2006
Presidente Vladimir Putin
Predecessore Valerij Denisov
Successore Valerij Suchinin

Andrej Gennadʹevič Karlov (in russo: Андре́й Генна́дьевич Ка́рлов?; Mosca, 4 febbraio 1954Ankara, 19 dicembre 2016) è stato un politico e diplomatico russo, ambasciatore in Corea del Nord dal 2001 al 2006 e in Turchia dal 2013 al 2016.

È stato assassinato il 19 dicembre 2016 mentre presenziava a una mostra d'arte in Turchia, a seguito di colpi d'arma da fuoco sparatigli a breve distanza da Mevlüt Mert Altıntaş, un giovane poliziotto locale.[1][2][3][4][5] (Il tragico episodio è stato immortalato in una serie di scatti fotografici dal fotografo Burhan Ozbilici, che per questo ha ricevuto il World Press Photo of the Year.[6])

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nativo di Mosca,[7] si laureò all'Università Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali nel 1976 e subito dopo intraprese la carriera diplomatica.

Seguì poi un lungo periodo di lavoro presso l'ambasciata in Corea del Nord, dove ricoprì anche la carica di ambasciatore dal 2001 al 2006. In seguito fu nominato vice direttore generale per gli Affari Consolari al ministero degli Esteri russo.

Nel luglio 2013 era stato nominato ambasciatore russo in Turchia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Russian ambassador to Turkey Andrei Karlov shot dead in Ankara, in BBC News, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  2. ^ Tim Arango e Rick Gladstone, Russian Ambassador to Turkey Is Assassinated in Ankara, in The New York Times, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  3. ^ (RU) Убийство посла РФ в Анкаре. Хроника событий [After the murder of the Russian Federation in Ankara. Chronicle of events], in ТАСС, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  4. ^ Russische ambassadeur Turkije overlijdt na aanslag in Ankara, in De Volkskrant, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  5. ^ Russia's ambassador to Turkey assassinated in Ankara, in Business Insider, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.
  6. ^ m.huffingtonpost.it, http://m.huffingtonpost.it/2016/12/20/fotografo-killer-ankara_n_13739384.html.
  7. ^ (RU) Посол России в Турции скончался после нападения в Анкаре [Russian Ambassador in Turkey dead after an attack in Ankara], Interfax.ru, 19 dicembre 2016. URL consultato il 19 dicembre 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Incarichi[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN8709148753711841320009